E tu, mangi Pesticidi?

Dr Eduardo de Mattia

Inauguriamo il nostro blog con un tema non esattamente  compreso ma che fa tanta paura visto l’aumento esponenziale delle malattie. Parliamo dei pesticidi!! La legge ammette, fortunatamente entro certi limiti, la presenza di pesticidi negli alimenti, soprattutto quelli soggetti a deterioramento. Roba da far storcere il muso! Esistono studi sull’effetto tossico di queste sostanze ad alte dosi e nel breve-medio termine, ma sembra che non vi siano dati precisi sugli effetti di dosi bassissime. Dunque possiamo solo immaginare che tumori, malattie neurodegenerative, malattie da mutazioni genetiche possano essere correlate all’abuso di queste sostanze.

 Intanto che vengano pubblicati altri studi che fare? L’ultima moda, per i meno informati, è rappresentata dai cibi integrali, spesso confusi con quelli biologici. Brutta notizia! A rendere i cereali integrali è la cuticola esterna che arricchisce la farina di questa preziosa componente. Il mix non viene raffinato o non dovrebbe esserlo (!!!). Purtroppo la cuticola, trovandosi esternamente, assorbe maggiormente i pesticidi durante i trattamenti e dunque, udite udite, l’ integrale è più ricco di PESTICIDI!!! 

Come accennato, il problema è risolvibile con l’utilizzo di cibi BIOLOGICI magari anche integrali. La normativa in tal caso non ammette alcuna presenza di pesticidi. Dunque perché continuare a mangiare alimenti contaminati??

Uno dei motivi è il prezzo. Mezzo chilo di pasta integrale biologica ha un costo di una, due volte quello di un integrale non biologico. Perché???

Perché non si usano i pesticidi!!! Pertanto la produzione per ettaro si riduce anche del 50-60% e il lavoro per portare avanti il raccolto e’ molto piu’ faticoso. Facendo due conti è comprensibile come sia più che giustificato il prezzo.

Nell’ottica in cui in un pranzo tipico di una famiglia sono previsti due o tre chili di pasta tutti i giorni è impensabile darsi al biologico. Ma sappiamo che oggi la pasta si mangia mediamente due o tre volte a settimana per non più di 80 grammi a porzione. Dunque darsi al biologico è possibile!!!

Personalmente sono arrivato a mangiare biologico per il 50% della mia giornata sostituendo tutto ciò che riguarda cereali, legumi, succhi di frutta, spezie, marmellate. Dunque mi sono inizialmente focalizzato su colazione, snack e pranzo. Vi farò sapere quando saro’ arrivato all’80%. E compro ovunque : supermercato, ikea, negozietti biologici, e ovviamente nella mia farmacia. Per ridurre l’impatto sulla spesa cosa si fa? Si riducono le dosi!!!! Con 50 grammi di pasta integrale si ottiene un piatto di 80 grammi perché, data l’elevata presenza di fibra, la pasta rigonfia molto di più. 

Alla fine cosa è successo? Sono dimagrito senza accorgermene, il mio intestino mi ringrazia ancora, sicuramente non ho mangiato pesticidi, e ho contagiato mia moglie e tutta la famiglia. Infine, udite udite, a conti fatti ho addirittura risparmiato!!! Incredibile!!!Da provare….

  • Pasta di farina di legumi bio

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...