Le allergie? Le curiamo con questo rimedio…

A cura della Dr.ssa Caggiano Nicoletta

#Farmaciapassero #salute #allergie #fitoterapia

Sempre più spesso ci viene richiesto se esistano delle alternative naturali per curare i malanni che la “bella stagione” porta con sé. Ci riferiamo purtroppo alla rinite allergica, spesso associata a congiuntivite, che si manifesta con sintomi tipici quali, prurito della mucosa nasale, congestione  nasale e starnuti, accompagnati talvolta da, intenso prurito oculare,images (1) arrossamento oculare e lacrimazione. Ne consegue un malessere generale con stanchezza, nervosismo ed irritabilità che si riflette negativamente nelle attività quotidiane dell’individuo, con difficoltà ad addormentarsi nelle ore notturne.

Ora analizziamo in breve la natura della reazione allergica. Essa è caratterizzata da un processo “infiammatorio” che coinvolge anticorpi, cellule note come linfociti T e mediatori da essi prodotti, e non ultima la famosa l’istamina, responsabile dei sintomi più marcati e fastidiosi. Motivo per cui quando avete un attacco di allergia Vi viene consigliato il cosiddetto farmaco antistaminico. Si tratta di una molecola in grado di bloccare tutti gli effetti (o buona parte) prodotti dall’istamina. Perchè parlando di effetti dell’istamina ho detto che ”buona parte” di essi vengono bloccati? Eh si, bisogna dirlo, non sempre l’antistaminico si dimostra un amico leale nella lotta alle allergie, nè tantomeno si può abusare di cortisonici nel tentativo di reprimere anche gli effetti più ”resistenti” della manifestazione allergica. Tali farmaci, infatti, soprattutto in seguito ad un utilizzo prolungato possono causare tutta una serie di effetti collaterali come : aumento della glicemia, bruciore gastrico, ”facies lunaris”, cioè letteralmente faccia a forma di luna in quanto l’effetto sul metabolismo dei grassi ne causa una deposizione soprattutto in alcuni distretti corporei quali faccia e addome. Non ultima la ritenzione di liquidi.

Ora sicuramente vi starete chiedendo quale possa essere un’alternativa valida in grado di sostituire gli antistaminici di sintesi?! La risposta è semplice: la PERILLA, un potente antistaminico naturale.

La Perilla, più nota come “Perilla Frutescens”,è una pianta appartenente alla famiglia delle Labiatae, originaria della Cina che nell’arco del tempo si è diffusa anche in Giappone, Corea e India; nei paesi asiatici viene utilizzata nell’alimentazione quotidiana , ma anche per la produzione dell’ “olio di Perilla”  ricavato dai “semi” e costituito quasi per il 70% dal fondamentale precursore degli omega 3 o Acido alfa-linolenico, solitamente ricavato dal salmone e dal pesce azzurro, flavonoidi (potenti antiossidanti naturali) e polifenoli come l’acido rosmarinico a cui è ascrivibile l’azione antinfiammatoria.

Studi scientifici attestano che questa pianta sia in grado di modulare attivamente il livello di  immunoglobuli

downloadne E (IgE), naturalmente elevate in caso di reazione allergica, in quanto è in grado di ridurre in tempi brevissimi il livello di istamina con conseguente miglioramento delle reazioni infiammatorie allergiche, come rinite e rinocongiuntivite. L’eccezionalità di questa pianta risiede nella sua capacità di essere un potente antinfiammatorio, antistaminico ed antiallergico naturale, privo però degli effetti collaterali caratteristici degli antistaminici di sintesi come: sonnolenza, scarsa capacità di concentrazione, controindicazione alla guida e cosa molto importante “assuefazione”. La Perilla, inoltre, si è dimostrata efficace anche su allergie cutanee come dermatiti da contatto, eczemi e orticaria e con grande successo anche nella riduzione dei sintomi da intolleranze alimentari.

La soddisfazione più grande è stata veder ritornare la signora S. (per privacy non faccio il nome) a ringraziarci perché finalmente ha trovato una soluzione valida per gestire con facilità la sua rinite “invalidante” che non Le consentiva di svolgere le normali attività quotidiane senza un costante senso di pesantezza alla testa, per non parlare delle lunghe notti insonni. Non mi dilungo, ma potrei parlarvi dell’esperienza del Signor G., del Signor L. ecc e di alcuni bambini le cui mamme hanno deciso di abbandonare gli antistaminici per affidarsi ad una terapia ”naturalmente efficace”. A noi sta a cuore la salute del paziente e quando un’alternativa c’è siamo pronti a proporvela. Occorre comunque una precisazione, in quanto si tratta di prodotti che nonostante siano di origine naturale, non vanno utilizzati senza consultarsi con il proprio farmacista di fiducia.

About me…

Dr.ssa Caggiano Nicoletta. Farmacista amante di tutto cio’ che ruota intorno alla natura, alle cure naturali, alla medicina integrativa. Sono corresponsabile dei laboratori della farmacia in cui lavoro e specializzata in formulazioni fitoterapiche. Sono consulente per la fitoterapia e le medicine integrative. Amo il nuoto e le passeggiate nel verde. Sto conseguendo un Master di Secondo Livello in Fitoterapia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...