Così Ti salvo dal gonfiore alle gambe

A cura della Dr.ssa Nicoletta Caggiano

#farmaciapassero #benessere #estate2017

L’arrivo dell’estate ci proietta tutti in una dimensione di svago e di totale relax, perché si pensa immediatamente all’arrivo delle vacanze, alla tintarella sulla spiaggia e non di meno al divertimento… Nessuno di noi però, ha fatto i conti con il caldo torrido e inatteso di quest’anno, che espone  tutti a non pochi rischi per la salute, in particolare bambini, anziani e malati cronici. La prima controffensiva per contrastare il caldo torrido è una dieta adeguata che parte innanzitutto da una corretta idratazione. L’organismo necessita di un continuo apporto di acqua, che non deve limitarsi ai pasti, ma deve essere regolare durante l’intero arco della giornata, per compensare la perdita di liquidi che avviene con acquala sudorazione. Altro accorgimento importante, è la scelta di acqua povera di sodio, inferiore ai 20 mg/l ,in quanto, non è l’acqua a provocare gonfiore, bensì il sale che, in associazione ad una dieta squilibrata, fatta di insaccati, prodotti da forno e formaggi, molto ricchi di sale, è responsabile della tanto odiata ritenzione idrica e quindi di gonfiore e pesantezza delle gambe. Una corretta idratazione è inoltre fondamentale a controllare il senso di fame, a mantenere l’attenzione e quindi un’adeguata funzionalità cerebrale. L’apporto giornaliero  può essere aumentato fino a  tre litri con l’arrivo dell’estate, in relazione anche al fabbisogno individuale. Una nota non meno importante è che una buona idratazione comporta anche una pelle più sana e una migliore regolarità intestinale. E non bisogna assolutamente dimenticare di evitare l’assunzione di alcolici, responsabili di disidratazione e dilatazione dei vasi, andando a complicare ulteriormente il senso di pesantezza e spossatezza generalizzata.

Oltre all’acqua, non bisogna dimenticare l’estrema utilità di frutta e verdura nel contrastare gli effetti del caldo. Bisogna innanzitutto prediligere frutta e verdura di stagione, ricche in minerali e vitamine che vi aiuteranno a contrastare il senso di svuotamento dettato dal caldo, dandovi una sferzata di energia nell’affrontare l’intera giornata. Ad esempio, il magnesio naturalmente contenuto in frutta e verdura, è importantissimo se soffrite di pressione bassa. E’ disponibile anche come cloruro di magnesio o altre forme complessate nei comuni integratori, per contrastare anche il senso di svenimento, il mal di testa da calore e gli edemi, in quanto agisce sulla contrattilità dei vasi, limitando la dispersione dei liquidi. Dunque Magnesio per tutti, soprattutto per chi soffre di gambe gonfie!

Per questo terribile fastidio, particolarmente evidente in alcune donne,  ed in particolare in questo periodo, oltre ai classici integratori e creme per le gambe a base di Vite Rossa, Diosmina, Troxerutina, consiglio sempre di associare un buon integratore di magnesio e potassio, in quanto molte pazienti che avvertono questo disturbo lamentano anche legscrampi notturni, oltre che stanchezza cronica, senso di pesantezza pur non mangiando. Il risultato di due settimane di cura con questa associazione è strepitoso. Con le pazienti faccio una sorta di scommessa. Prima della cura misuriamo con la nostra bilancia impedenziometrica il quantitativo di liquidi accumulati negli arti inferiori e in tutto l’organismo . Dopo la cura facciamo la stessa cosa e -udite udite – si arriva a perdere fino a un chilo di liquidi nelle sole gambe!! Un successone soprattutto prima della famigerata prova costume!!

Ma come, direte, assumo Magnesio e Potassio e invece di non farmi sudare, mi fanno perdere liquidi?

Come Vi ho anticipato, il meccanismo che evita il ristagno dei liquidi nelle gambe è diverso da quello che favorisce un corretto equilibrio idrosalino nell’organismo. Ma sono comunque collegati!! In ogni caso, consiglio agli scettici di fare il test impedenziometrico prima e dopo! 

Alla prossima

Dr.ssa Caggiano Nicoletta.

Farmacista amante di tutto cio’ che ruota intorno alla natura, alle cure naturali, alla medicina integrativa. Sono corresponsabile dei laboratori della farmacia in cui lavoro e specializzata in formulazioni fitoterapiche. Sono consulente per la fitoterapia e le medicine integrative. Amo il nuoto e le passeggiate nel verde. Sto conseguendo un Master di Secondo Livello in Fitoterapia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...