Il segreto per combattere lo stress? Arriva dalla Siberia!

A cura della Dr.ssa Caggiano Nicoletta

#farmaciapassero #benessere #farmaexpertise

A quanti di noi sarà capitato almeno una volta nella vita, di trovarsi in condizioni di forte stress emotivo e psicologico causati dalla vita frenetica di tutti i giorni che ci pone dinanzi a scelte importanti che richiedono energia. Tale condizione ci fa sentire stanchi, affaticati e con la testa completamente vuota, come se la nostra memoria iniziasse a vacillare!! Una sensazione terribile… Bisogna poi tener conto del fatto che è proprio grazie ad essa che possiamo migliorare la nostra qualità della vita! Basti pensare al significato stesso della parola “memoria”, ossia, la capacità del cervello di elaborare le informazioni, immagazzinarle e richiamarle al momento del bisogno. Sin dalla nascita, il nostro cervello inizia ad immagazzinare informazioni che ci serviranno nell’arco della vita, ma questa capacità comincia a venir meno con l’avanzare dell’età o in conseguenza a eventi stressogeni quali depressione, traumi, meccanismi di difesa psicologica, per non parlare dell’abuso di droghe o di patologie neurologiche.

Ci sono degli estratti naturali che possono farci venir fuori da questa condizione!  Tra i fitoterapici che vantano tali capacità ricordiamo il Ginkgo Biloba, il Panax Ginseng, il Guaranà e non meno importante la Rodiola Rosea. Il Ginkgo Biloba deve i suoi effetti alla presenza dei terpeni noti con il nome di ginkgolidi, che vantano proprietà antinfiammatorie, migliorano la vascolarizzazione cerebrale aumentando il flusso sanguigno  e attivano il metabolismo cellulare migliorando l’utilizzazione del glucosio e dell’ossigeno al cervello. In più, i ginkgolidi presentano un’ azione antiradicalica imagesin grado di regolare la liberazione di cortisolo in risposta allo stress, in associazione alla componente flavonoidica che vanta una potente azione antiossidante. Quale rimedio migliore quindi per favorire la concentrazione e la memorizzazione, in particolare per tutti quegli studenti che si accingono a preparare esami che richiedono un costante stato dell’attenzione, o, di tutti quei lavoratori che rientrati dalle ferie, devono ritrovare il ritmo giusto per ripartire?! Bisogna però prestare attenzione all’uso concomitante di farmaci che fluidificano il sangue quali anticoagulanti ed antiaggreganti perché ne aumenterebbe l’azione.

Non meno importante è il Panax Ginseng, comunemente noto come ginseng coreano, per le sue proprietà adattogene, in grado di migliorare la performance fisica e mentale dell’individuo in risposta ad eventi stressogeni o ambientali, grazie alla presenza dei ginsenosidi. Utile quindi nei periodi in cui sia richiesta una maggiore attività intellettiva. Bisogna però prestare attenzione nell’uso da parte di chi  fa uso di antidepressivi, anticoagulanti, antiaggreganti e antinfiammatori. Inoltre, potrebbe potenziare l’effetto degli ipoglicemizzanti.

Il Guaranà, adoperato in Brasile per la preparazione di una bevanda stimolante, rappresenta un ottimo tonico adattogeno in quanto va a stimolare l’attività del sistema nervoso centrale per l’elevato contenuto in caffeina. Utile per mantenere un elevato livello di vigilanza e quindi di concentrazione. Ovviamente, anche in questo caso, va prestata particolare attenzione nei soggetti sensibili alla caffeina, soggetti ipertiroidei, ipertesi, o con problematiche cardiovascolari.

Infine, particolare attenzione va data alla Rodiola ,pianta originaria della Siberia dove cresce in maniera spontanea, conosciuta anche come radice d’oro. Ho scoperto per caso questa pianta e ne sono rimasta affascinata per le innumerevoli proprietà che possiede. Infatti, non solo è in grado di migliorare le funzioni cognitive in caso di stress e affaticamento, migliorando la capacità mnemonica e la concentrazione ma è anche in grado di migliorare l’umore grazie alla sua azione sulla produzione di serotonina, adrenalina e dopamina. A tal proposito, ho potuto suggerirla alla signora Francesca, che 4835546-Root-Rodiola-rosa-o-in-oro-di-Rhodiola-rosea-pianta-medicinale-Archivio-Fotograficotrovandosi in un periodo particolarmente impegnativo, mi ha chiesto qualcosa che le potesse dare il giusto sostegno per affrontare il sovraccarico di lavoro che le comportava insonnia, scarso appetito, irritabilità, mal di testa e un forte senso di stanchezza. La cosa interessante è stata scoprire come con un unico rimedio sia stata in grado di risolvere il problema che le stava creando non poche noie anche nella vita familiare. Mi diceva ”sono sempre nervosa, a casa litigo costantemente con tutti senza motivo…”. Non è piacevole avere accanto una persona costantemente nervosa che non sia in grado di controllare i suoi impulsi nervosi che però, purtroppo, dipendevano dal periodo particolarmente stressante. Pertanto, Le ho suggerito ulteriormente, di fare dei cicli regolari in maniera preventiva, nei periodi in cui si prospettano situazioni di particolare stress sia fisico che mentale. Tuttora mi ringrazia. La pianta vanta anche  proprietà interessanti per l’atleta che vuole migliorare le proprie prestazioni e tante altre proprietà. La cosa interessante è che può essere considerata sicura per tutti, senza particolari effetti collaterali . Bisogna prestare attenzione solo in coloro che assumono gli Ace inibitori o farmaci eccitanti. E’ fondamentale a mio avviso chiedere consiglio ad un farmacista esperto in terapie naturali, nel momento in cui si va ad iniziare una terapia con queste erbe dalle incredibili proprietà e soprattutto evitare prodotti ”sconosciuti” in quanto potrebbero essere costituiti da estratti di dubbia provenienza o contenenti metalli pesanti o addirittura elementi radioattivi. Altro motivo per recarsi in farmacia!

In ogni caso, per finire, come recita la famosa reclama della settimana enigmistica ” Non spegnere il Tuo cervello” , bisogna ricordare che è fondamentale tenere costantemente allenata la memoria per garantirne a lungo l’efficienza non trascurando le avvisaglie, che rappresentano un campanello d’allarme, come il fatto di sentirsi smemorati o più comunemente ‘‘depressi”, termine abusato per descrivere uno stato d’animo o un semplice momento di calo fisico, ma che come ben sappiamo si riferisce ad una grave patologia. Alla prossima!

Per scrivere questi articoli ci impegniamo ad effettuare ricerche costanti sui più autorevoli testi universitari, nonché sulle più recenti pubblicazioni scientifiche, semplificandone contenuti e linguaggio per offrirVi un’esperienza di lettura basata su informazione vera ed aspetti pratici.

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo con i Tuoi amici, aiutaci a combattere le falsità presenti su internet!

About me…

Dr.ssa Caggiano Nicoletta. Farmacista amante di tutto cio’ che ruota intorno alla natura, alle cure naturali, alla medicina integrativa. Sono corresponsabile dei laboratori della farmacia in cui lavoro e specializzata in formulazioni fitoterapiche. Sono consulente per la fitoterapia e le medicine integrative. Amo il nuoto e le passeggiate nel verde. Sto conseguendo un Master di Secondo Livello in Fitoterapia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...