Pelle sensibile. E se anche Tu…?

A cura del Dr Eduardo de Mattia

#farmaciapassero #cosmetologia #dermatologia #pellesensibile

”Dottore, è da un po’ che ho la pelle che tira e spesso mi pizzica; soprattutto dopo la doccia avverto una sensazione terribile di secchezza e bruciore….”

Queste le parole delle pazienti che hanno il problema della pelle sensibile. Ricordo bene l’ultima volta quando ad una simpatica Signora chiesi di spiegarmi quale fosse la sua routine cosmetica quotidiana per meglio capire come affrontava il problema…Un disastro totale!

Un disastro perché la Signora, che ha la pelle sensibile, generalmente ricorda di avere questo problema quando il sintomo diventa più fastidioso. Quando invece il sintomo si riduce in intensità ritorna erroneamente ad usare cosmetici pieni di conservanti tossici, metalli pesanti, profumi allergizzanti.

Spesso, ahimè, il motivo di tale scelta è nella falsa illusione di avere un effetto benefico da qualcosa che viene visto come naturale.

Se la pensi anche Tu così, devo darti una triste notizia!

Naturale non significa niente. Sono farmacista e chimico cosmetologo e leggo le etichette dei cosmetici come fosse italiano per me. Ti posso assicurare che nessuna legge prevede una catalogazione di cosmetico come naturale. Pertanto, qualsiasi industria o laboratorio può scrivere sui suoi bei preparati ”cosmetico naturale” o ”cosmetico con olio ricavato dalle noci di ”Hablemù” provenienti dalle foreste hawaiane e spremute a freddo a mano da Jennifer Lopez mentre balla la Macarena…”! Questo perché nessun consumatore è in grado di decifrare l’elenco degli ingredienti e pertanto capire cosa realmente sta applicando sulla Sua povera pelle! Ignaro di ciò si ”fida” dei consigli del Marketing o di quelli delle amiche.

skin-rash-400x400Al di là delle belle parole che il Marketing ci propina, ricordiamo che il ciclo degli ingredienti di un cosmetico TESTATO CLINICAMENTE, deve avere un rigido sistema di controllo della qualità. In quale macchinario viene spremuto l’olio che metti sul Tuo viso? Ricorda che nei paesi del Terzo Mondo, da cui arrivano la maggiorparte delle materie prime ”Esotiche”, non usano di certo macchine in Acciaio Inox. Mentre è più facile che vengano usati strumenti rudimentali che rilasciano metalli pesanti come PIOMBO, MERCURIO, CADMIO, NICHEL proprio nell’olio che farà parte della Tua bella crema che Tu sei contenta di mettere perché credi che sia naturale.

Il naturale…Ma quale? E se ti dico che prendo delle foglie di Vite appena trattata con fitofarmaci, ne faccio un estratto e Te lo inserisco in una crema per il viso…?!? A me farebbe ribrezzo…Io pretendo sempre la qualità, soprattutto se si si tratta di salute!

TI SENTIRESTI SICURA?

Come la maggiorparte delle malattie attualmente presenti derivano da inquinanti presenti negli alimenti che mangiamo, allo stesso modo molte alterazioni cutanee derivano dall’utilizzo di cosmetici ”inquinati”. Voglio sottolineare che la legge ammette la presenza di pesticidi o metalli pesanti nei cosmetici seppure in piccole quantità. Ma bastano a creare problemi…

Oggi la tendenza di molte industrie farmaceutiche è quella di creare cosmetici PRIVI DI NIKEL, PIOMBO, CADMIO, CONSERVANTI, ECC. ADDIRITTURA ULTIMAMENTE E’ POSSIBILE TROVARE IN FARMACIA COSMETICI STERILI.

Sterile sai cosa significa? Si, certo, lo sappiamo tutti che non ci sono conservanti! Ma c’è di più…Vediamola in maniera più profonda…Significa che puoi tranquillamente applicare un contorno occhi nella zona più vicina all’occhio senza che Ti succeda nulla se il prodotto entra in contatto con esso. Senza che parti di Piombo ti vadano nell’occhio. Il livello tecnologico è cresciuto, peccato che nel tempo non sia cresciuta di pari passo la consapevolezza dei pazienti.

La pelle sensibile lo è sempre. E’ una tipologia di pelle che ha dei periodi in cui il problema si amplifica certamente. Ma ciò non vuol dire che negli altri periodi in cui il problema non si sente, non c’è! Nella mia pratica, poi, assisto a un sempre crescente numero di pazienti che passano da una condizione di pelle di ”cuoio” a una di pelle sensibile. E’ un pò come l’aumento delle intolleranze ai cibi. Sicuramente il sistema immunitario è coinvolto, ma preferisco non addentrarmi in tecnicismi.

La pelle sensibile rispetto alla pelle definita ”normale”, reagisce più velocemente alle aggressioni esterne : il suo equilibrio fisiologico è fragilizzato e la funzione di barriera cutanea è alterata. In più le fibre nervose rispondono in maniera più attiva agli stimoli esterni determinando spesso sintomi piuttosto fastidiosi.

Come riconoscere una pelle sensibile? Quando devi iniziare a preoccuparti?

Un sintomo frequente riguarda la comparsa di rossore su guance, ali del naso, Prodotti-per-Pelle-Sensibilesopracciglia e collo, con sensazione di bruciore e rossore. Sul viso può comparire inoltre sensazione di pizzicore e prurito a causa dell’innesco di fenomeni infiammatori. Fronte, occhi, zigomi e guance, poi, possono andare incontro a fenomeni di disidratazione e desquamazione talora anche marcati. La pelle può tirare soprattutto dopo la detersione o il demaquillage. Nei casi più gravi, tira durante tutta la giornata.

Il consiglio che mi sento di dare in maniera del tutto schietta è di evitare di arrivare al punto da sensibilizzare la propria pelle. Può essere un processo irreversibile. La signora di cui Ti ho parlato all’inizio dell’articolo era in preda alla disperazione completa. Eh Si! E’ un problema che fa impazzire! Alcune pazienti sono addirittura diventate ipersensibili anche al cloro presente nell’acqua potabile!! Sai cosa significa, vero?

Come puoi evitarlo?

Evita, evita, evita di applicare migliaia di prodotti sulla Tua pelle! Più ne applichi, più sostanze inquinanti applichi. A meno che Tu non stia già utilizzando dei cosmetici testati clinicamente e con certificazioni di qualità sull’assenza di porcherie varie.

L’imperativo categorico è dunque : Pochi prodotti ma buoni!! In questo modo livelli il budget di spesa sulla qualità, lasciandolo inalterato, anzi Ti posso dimostrare che lo riduci. Altra cosa che non mi stanco mai di dire alle mie pazienti è che la pelle E’ UN ORGANO!!! Caspita è un organo! Lo sapevi? Neanche io lo sapevo prima di fare l’Università. Ma ti assicuro che lo è e pertanto può ammalarsi. Come tratteresti il Tuo fegato, dico sempre? A volte mi rendo conto che rischio di essere eccessivamente diretto, ma poi mi ringraziano…E va bene così! Il mio obiettivo è risolvere il problema. Non esiste una formula miracolosa che valga per tutte. Ogni caso è a se stante. Per cui in questa sede apparirebbe inutile parlare di prodotti.

Ad una pelle sensibile di certo non mi sognerei di consigliare la crema all’olio ricavato dalle noci di ”Hablemù” provenienti dalle foreste hawaiane e spremute a freddo a mano da Jennifer Lopez mentre balla la Macarena…

In realtà non lo farei per nessuna mia Paziente! Personalmente mi affeziono alle persone. Se non lo consiglierei a mio figlio, perché mai dovrei consigliarlo ad una mia paziente?!

Vuoi sapere come sta la mia amica oggi?Alla grande!!! Suo marito è più contento in quanto nel Suo bagno c’è finalmente il posto per il rasoio e la schiuma da barba. Eh si! Abbiamo fatto una bella pulizia! E nella sua borsa porta sempre uno spray di acqua termale…Una chicca che le amiche hanno acquistato in serie!

Se hai bisogno di una consulenza cosmetologica puoi tranquillamente contattarmi . Durante le mie consulenze, utilizzo uno speciale dermatoscopio, uno strumento che è una sorta di occhio elettronico in grado di effettuare ingrandimenti fino a 400 volte. Faremo un viaggio negli angoli più nascosti della Tua pelle alla ricerca di alterazioni da contrastare con un trattamento mirato.

Prenota ora. Alla prossima!

Per scrivere questi articoli, oltre alla formazione costante cui ci dedichiamo, ci impegniamo ad effettuare ricerche sui più autorevoli testi universitari, nonché sulle più recenti pubblicazioni scientifiche, semplificandone contenuti e linguaggio per offrirVi un’esperienza di lettura basata su informazione vera ed aspetti pratici.

Se questo articolo Ti è piaciuto, o se lo hai ritenuto utile, condividilo con i Tuoi amici! 

About me…

Dr Eduardo de Mattia. Farmacista e Chimico farmaceutico, appassionato di  tutto ciò che ruota intorno al concetto di benessere e forma fisica. La mia formazione proviene dall’industria farmaceutica dove ho lavorato per un po’ prima di sbarcare in farmacia. Mi occupo principalmente di formulazione farmaceutica, cosmetica e galenica nei laboratori della farmacia in cui lavoro e sono consulente dermocosmetico e cosmetologo. Ho conseguito un Master di Secondo Livello in Scienza e Tecnologie Cosmetiche e uno in Management Farmaceutico.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...